Allerta gialla passata: abbassamento delle temperature e venti forti

Allerta gialla passata: abbassamento delle temperature e venti forti

Si è chiusa l’allerta gialla per piogge diffuse e temporali sulle zone A e D dove si è conclusa anche quella, sempre gialla, per neve. Nelle ultime ore le precipitazioni hanno interessato in particolare il Ponente, soprattutto il savonese, e le zone interne dello spezzino.

Le cumulate più significative nelle ultime tre ore sono state quelle di Serò di Zignago (La Spezia) con 20.8 millimetri, Alpicella (Varazze, Savona) con 15.8, Testico (Savona) con 14.6 (nell’ultima ora cumulata massima 10.4 a Serò di Zignago). Dalla mezzanotte queste le cumulate totali più elevate: Cabanne (Rezzoaglio, Genova) 134.8, Isoverde (Campomorone, Genova) 124.8, Barbagelata (Lorsica, Genova) 120, Montalto Ligure (Imperia) 117.8, Montagna (Quiliano, Savona) 113, Torriglia (Genova) 112.6, Cichero (San Colombano Certenoli, Genova) 110.8.

I venti sono ancora forti con raffiche di burrasca a Levante mentre altrove si sono indeboliti ruotando dai quadranti settentrionali. In giornata da segnalare i 177.1 km/h della raffica registrata a Fontana Fresca, sulle alture di Sori (Genova) mentre a Casoni di Suvero (Zignago, La Spezia) si sono toccati i 170.6. Il mare risulta agitato o localmente molto agitato (altezza significativa 4 metri alle ore 20 locali alla boa di Nizza).

Da segnalare, infine, il calo delle temperature nelle zone in cui sono entrati i venti settentrionali: Genova Centro Funzionale ha toccato alle 19 7.7, Imperia Osservatorio Meteo Sismico alle 21 7.6 mentre, la temperatura più bassa è quella registrata a Poggio Fearza (1845 metri, nel comune di Montegrosso Pian Latte, Imperia) con -2.2, Infine, la neve, con Monte Settepani (oltre 1300 metri d’altezza a Osiglia, nel savonese) che ha raccolto un accumulo di circa dieci centimetri e precipitazioni nevose che si sono verificate, dal pomeriggio, sui versanti padani del savonese.

Per oggi, Martedì 3 Marzo, permangono forti settentrionali con raffiche fino a 70 km/h sui crinali e agli sbocchi delle valli, in temporanea attenuazione e rotazione dai quadranti meridionali al pomeriggio. Mare agitato per onda lunga di libeccio in graduale scaduta, mareggiate anche intense al mattino su Levante.